ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΑ ΜΕΛΗ 2019-2020
.
ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΟΙ ΦΙΛΑΘΛΟΙ 2019-2020
.
Vittoria e qualificazione alla fase successiva!

Giocando concentrato dal primo minuto e subendo la pressione della squadra avversaria solamente per un quarto, l’Olympiakos ha trionfato contro il Besiktas, al palazzetto DAK di Glyfada col punteggio di 68-45 per la quinta giornata del girone A dell’Eurocup. L’Olympiakos con questa vittoria, si assicura la qualificazione alla fase successiva della competizione e conquistando il foglio rosa contro il Riga in trasferta, si aggiudicherebbe il primo posto in classifica del girone. 

Capocannoniere per l’Olympiakos la giocatrice Stella Kaltsidou con 20 punti, seguita da Ivonne Anderson con 19.

Eccellente in difesa

L’Olympiakos ha iniziato la gara con le Hatzinikolaou, Anderson,Kaltsidou, McOlly e Mazic ed è subito andato in vantaggio per 4-0 con due tiri liberi della Anderson ed una penetrazione da parte della Kaltsidou.

L’ala Greca con un tiro dalla lunga distanza impatta per il 7-0 e la Mazic dalla lunetta porta il punteggio sullo 10-0.

La difesa dell’Olympiakos dà l’impulso all’attacco continuando la striscia positiva con la Anderson in penetrazione per il 12-0 quattro mnuti dalla fine del primo quarto.La Wheeler in transizione segna il primo canestro per la squadra ospite per il 12-2 ma arriva la risposta da Anderson e McOlly per il +14 (16-2). L’Olympiakos, senza togliere il piede dall’acceleratore, va a segno con Anderson e McOlly per il 20-5 e in contropiede la Spyridopoulou impatta per il 22-7 che sarà anche il risultato della prima frazione di gioco.

Ha reagito nel modo giusto alla pressione

La squadra Turca è partita più decisa al secondo quarto piazzando una striscia di 6 punti consecutivi il quale però è stato fermato dalla Spyridopouloudai 6.75m per il 25-13. Il Besiktas ha continuato con la pressione difensiva avvicinandosi al 25-17 ma Spyridopoulou con un canestro in contropiede porta la sua squadra al +10 (27-17). Con 4 minuti e 25 secondo alla fine del primo tempo, le “biancorosse”hanno reagito alla pressione del Besiktas e la Kaltsidou aumenta il divario sul +12 (29-17).

La Mazic va a segno da due per il 31-19 ed il primo tempo giunge a termine a favore delle campionesse di Grecia in carica col tabellone luminoso del DAK di Glyfada che segnala  31-21 e le due squadre che si avviano agli spogiatoi.

Senza problemi contro la zona

Nei primi minuti del terzo quarto, hanno “parlato” le difese per le due squadre. L’Olympiakos ha segnato per primo (33-21) con un canestro della Anderson da vicino e la Sotiriou in penetrazione va a bersaglio per il 35-24 a 5:21 dalla fine del terzo periodo di gioco. La Kaltsidou con un tiro libero e la McOlly impattano per il 38-24 con la giocatrice Americana che va a segno per il 40-26. La Kaltsidou va a bersaglio con un step back per il +16 (42-26) con l’Olympiakos  che intrappola la squadra Turca con la sua forte difesa. Una tripla della Sotiriou ha rimesso le cose apposto al palazzetto di Glyfada (45-29) con l’Olympiakos all’avvio del ultimo quarto sul +18 (47-29).

Ha semplicemente mantenuto le distanze

L’Olympiakos è andato in vantaggio anche di 21 lunghezze con la tripla della Anderson (50-29), un divario che è stato quello maggiore fino a quel punto della partita per le campionesse Greche.Il Besiktas ha reagito con una serie di punti consecutivi per il 50-36 e 52-38 ma con una nuova striscia di 11-2, è riuscito a ridurre il distacco sul 52-40.

La Kaltsidou dalla lunetta ha fermato il piccolo contrattacco della squadra ospite e la Maltsi con un tiro da tre punti a bersaglio, porta il punteggio sul 57-40 per le campionesse Greche con tre minuti e 20 secondi dalla fine della partita.

La McOlly dalla “linea della carità” segna per il 59-43 e le “biancorosse” hanno continuato con la striscia positiva fino alla fine. Il distacco tra le due squadre è arrivato ai 23 punti e l’Olympiakos ha portato a casa la vittoria che gli ha permesso di passare alla prossima fase dell’Eurocup!

I quarti: 22-7, 31-21, 47-29, 68-45

Statistica: 

Olympiacos (Eleni Kapogianni): Mazic 4 (5 reb.), Stamati, Chatzinikolaou (8 as., 2 reb.), Nikolopoulou, Chalivera, Sotiriou 5 (1/1 3p), Anderson 19 (7/9 2p, 2 steals), Macaulay 10 (14 reb., 2 blocks, 2 st.), Spyridopoulou 7 (3 reb.), Balta, Kaltsidou 20 (4/10 2p, 2/6 3p, 4 reb., 5 as., 3 steals, 3 blocks)

Besiktas: Mosby 6, Zellous 11, Cigil 3, Erden Atacan, Ozelci, Dabakoglou 2, Siyahdemir 4, Perovanovic 4, Avci, Wheeler 10, Uzun 5

Interviste

L’allenatrice Eleni Kapogianni ha dichiarato nel dopopartita al sito osfp.gr:

“Inanzitutto siamo molto soddisfatti perchè con la vittoria di oggi, abbiamo assicurato il nostro passaggio alla fase successiva kai il primo obiettivo è stato raggiunto. Come si intuisce dal risultato finale, la nostra difesa è stata eccellente ancora una volta, e le prime giornate subito dopo la pausa,  un pò per il mancato buon ritmo, che era previsto, un pò per il ritorno della giocatrice Evina Maltsi che rientrava da un infortunio, abbiamo faticato a ritrovare continuità ed abbiamo avuto degli spazi vuoti ma ritengo che sia solamente una questione di tempo per risistemare le cose.  Siamo molto contenti perchè abbiamo conseguito una buonissima vittoria, la partita non era facile, l’abbiamo resa noi facile difendendo egregiamente ma andiamo avanti a testa bassa e lavorando duro in allenamento.

Stella Kaltsidou sottolinea al sito osfp.gr:

“È stata una vittoria molto importante, la desideravamo tanto e ritengo che abbiamo eseguito in gran parte il nostro piano di gioco. Siamo state molto brave in difesa e andiamo avanti.Settimana prossima abbiamo una partita che vogliamo vincere. Vogliamo ottenere la vittoria in Lettonia ed arrivare prime.Siamo tutti molto contenti che il primo obiettivo è stato raggiunto. Non pensiamo assolutamente che questa sia la nostra vetta. Vogliamo arrivare più in alto possibile in Europa e giocare una buona pallacanestro”