ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΑ ΜΕΛΗ 2020-2021
.
ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΟΙ ΦΙΛΑΘΛΟΙ 2020-2021
.
Enfaticamente nelle “16” d’Europa l’Olympiakos!

Il viaggio europeo della squadra di pallavolo femminile dell’Olympiakos nel Challenge Cup continua con sogni ed ambizioni per la nuova stagione agonistica. L’Olympiakos ha festeggiato la qualificazione ai “16” della competizione facendo una... passeggiata  e vincendo per 3-0 nei set (25-18, 25-12, 25-17) contro il Logroño al palazzetto di Rentis “M. Merkouri”, con una prestazione eccellente. Le “biancorosse” col sostegno caloroso dei propri tifosi, hanno combattuto da... finaliste della competizione, dando prova di  una pallavolo esemplare e hanno dimostrato una certa superiorità contro le campionesse di Spagna, arrivando con pieno merito alla qualificazione. La squadra di Branko Kovacevic ha dominato in tutti i settori del gioco, cooncludendo la sfida con 14 muri! Prossimo avversario per la qualificazione agli ottavi, la squadra  rumena Targoviste, contro la quale l’Olympiakos giocherà il 25 Gennaio, con la gara di andata che si disputerà a Rentis.

In vantaggio l’Olympiakos!

All’avvio del primo set, le due squadre andavano di pari passo, con l’Olympiakos avanti  al primo time out tecnico,  grazie al primo tempo della Giota, la quale ha segnato l’otto a sette.In seguito, le “biancorosse” hanno alzato il ritmo, aumentato il vantaggio ed arrivando sul 14-9. La squadra spagnola si è avvicinata al -3 (15-12, 17-14) ma con un nuovo break realizzato con un muro a tre (Hippe, Christodoulou, Giota), un punto della Poll ed un attacco della Hippe, l’Olympiakos allunga di nuovo sul +6 (20-14). Gina Lambrousi con un attacco impatta per il 25-18 col quale l’Olympiakos va in vantaggio di un set a zero.

Un secondo set straordinario! 

Le “biancorosse” hanno iniziato il secondo set in modo determinato ed hanno imposto da subito il loro ritmo andando sul 6-3 e poi sul +5 al primo time out tecnico dopo un muro della Giota (8-3). Nuovamente con un muro della Giota, l’Olympiakos è il padrone assoluto  e con un gioco esemplare, si porta sul +7 (16-9) al secondo time out tecnico. Segue un muro della Hippe (17-9) dopodichè la Niemer con un ulteriore muro , fa volare la differenza in doppia cifra sul 19-9, ed i tifosi a festeggiare sugli spalti. Le “biancorosse” hanno mantenuto il controllo assoluto sulla gara, la Hippe segna il 25-12 e l’Olympiakos va in vantaggio di due set a zero, avvicinadosi  ancora di più alla vittoria-qualificazione!

“Timbra” il biglietto per i sedicesimi!

Il quadro generale del gioco non cambia, con la squadra di Branko Kovacevic all’inizio del terzo set che tiene alti i ritmi e le campionesse di Spagna incapaci di inseguire. L’Olympiakos va sul +4 al primo time out tecnico (8-4). Nonostante ciò, il Logroño prova a reagire e riesce a ridurre lo svantaggio ad un punto di diffrerenza (11-10) per poi pareggiare (13-13, 14-14). Dal 19-17 però, l’Olympiakos riesce a prevalere di nuovo e perfezionando una striscia positiva, che lo porta dal 21-17 sul 25-17, arriva a festeggiare la vittoria-qualificazione ai sedicesimi di finale della Challenge Cup!

I set: 3-0 in 1:07, 25-18 (22’), 25-12 (22’), 25-17 (23’) 

Interviste

L’allenatore dell’Olympiakos Branko Kovacevic ha dichiarato al sito osfp.gr dopo la conclusione della partita: “ Oggi ci siamo imposti forse con maggior facilita’ di quello che mi aspettavo ma prima di tutto bisogna sottolineare il grande sostegno ricevuto da parte dei nostri  tifosi. In secondo luogo, il nostro muro ,ma anche il nostro servizio e anche la nostra difesa, sono stati eccellenti specie nel secondo set.Ritengo che questa squadra abbia  molte possibilità  e tanti margini di miglioramento. Sono convinto che giocheremo ancora meglio nel turno successivo della competizione considerando che anche gli avversari saranno migliori”.

Il centro  dell’Olympiakos Katerina Giota ha dichiarato nel dopo partita al sito osfp.gr: “Ritengo che questa è stata una delle nostre prestazioni migliori di quest’anno. Abbiamo limitato gli errori ma indubbiamente dobbiamo ancora trovare il ritmo agonistico affrontando avversari competitivi. In ogni caso, quest’oggi siamo state all’altezza della situazione e andiamo avanti al prossimo turno. Ci siamo preparate molto bene per questa sfida, eravamo pronte mentalmente e penso che andando avanti nella stagione, riusciremo a migliorare ancora di più il nostro rendimento”.