ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΑ ΜΕΛΗ 2019-2020
.
ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΟΙ ΦΙΛΑΘΛΟΙ 2019-2020
.
Grandezza “Olympika”, l’Olympiakos nuovamente alla finale europea!

Un’ ulteriore pagina “d’oro” alla gloriosa storia del nostro Olympiakos è stata aggiunta dal settore Femminile di pallavolo, il quale ha festeggiato la qualificazione alla finale del CEV Challenge Cup, dopo il trionfo con tre set a zero in Russia contro il Dinamo Krasnodar. L’Olympiakos, che continua a riempire d’orgoglio milioni di tifosi, eccelle anche quest’anno in Europa con la squadra di pallavolo Femminile che si presenta per il secondo anno consecutivo in una finale di competizione europea! Dopo la vittoria all’emozionante gara di andata a Rentis per tre set a due, le “biancorosse” realizzando un’eccellente prestazione, hanno raddoppiato le proprie vittorie ai danni della squadra Russa alla quale non hanno lasciato scampo per tutta la durata della partita! Hanno così continuato, anche quest’anno in modo eccellente , il cammino nella Challenge Cup, che le ha portate alla destinazione finale. Mercoledì 4 aprile, l’Olympiakos riceverà a Rentis la squadra che detiene il titolo Bursa per la finale di andata e una settimana più tardi, mercoledì  11 aprile, andrà in Turchia a disputare la gara di ritorno.

L’Olympiakos in vantaggio!

L’Olympiakos si è trovato a -3 al primo time out tecnico ma con un notevole parziale di 6-0 e un ace della Poll, ha trasformato il risultato il 11-8, riconquistando il vantaggio ed il controllo del gioco. La Dinamo si è avvicinato sul 10-11 ma la Niemer con un block out a favore, ha segnato il 10-12, ma in seguito le padrone di casa sono riuscite a pareggiare. L’Olympiakos ha riconquistato il vantaggio con un attacco della Hippe (12-13) e dopo un errore della Dinamo, è arrivato al 12-14 ed è andato al secondo time out tecnico sul +3 (13-16). Le “biancorosse”, al prosieguo del set, hanno mantenuto il vantaggio ed il controllo del set portandosi sul 18-21. Un ace della Stella Christodoulou ha segnato il 18-22 a favore dell’Olympiakos e la Hippe ha realizzato un ulteriore punto per il 19-23. Dopo un block out guadagnato da parte della Hippe per il 20-24 e un attacco della Dinamo finito in out, l’Olympiakos si è portato in vantaggio nei set per 1-0!

Con massima concentrazione ed una prestazione eccellente per il 2-0!

Con la stessa serietà e concentrazione, le “biancorosse” hanno iniziato il terzo set , andando rapidamente avanti nel  punteggio per 3-0 e obbligando così l’allenatore della Dinamo a chiamare time out. Il parziale dell’Olympiakos è andato avanti per il 4-0 e mantenendo il controllo, le “biancorosse”  sono andate al primo time out tecnico sul +3 dopo un attacco della Lamprousi. Durante il  proseguimento  del set, l’Olympiakos ha alzato il ritmo, aumentando il proprio vantaggio. Con un ulteriore parziale ed un ace della Niemer, è arrivato il 7-12,  Katerina Giota con un muro ha segnato il 7-13 e la Poll con un mani-fuori a favore l’8-14! Dopo ancora un block out guadagnato da parte della Poll per il 9-15, l’Olympiakos è andato al secondo time out tecnico sul +7 (9-16) in seguito ad un attacco della Dinamo fuori bersaglio. La prestazione esemplare da parte delle giocatrici di Branko Kovacevic non si è fermata li, riuscendo a mantenere il vantaggio sul +7 (13-20) grazie ad un punto d’astuzia da parte della Christodoulou e con un nuovo parziale che dal 15-22, con un attacco (15-23) ed un muro (15-24) da parte della Poll, sono arrivate al set ball. Saskia Hippe, con un attacco di potenza, impatta per il 15-25 e il 2-0 per l’Olympiakos che a quel punto aveva bisogno di un solo set per conquistare la qualificazione alla finale!

Ancora una volta... in una finale europea! 

Con la concentrazione al massimo, l’Olympiakos ha iniziato anche il terzo set, portandosi velocemente in vantaggio per 1-4. La Dinamo si è avvicinata sul 4-5 ma con un muro della Lamprousi ed un ace della Poll, il punteggio si è portato sul 4-7 a favore dell’Olympiakos il quale è andato al primo time out tecnico sul +3. Il prosieguo del set è stato analogo, con l’Olympiakos che aumentava il vantaggio arrivando al secondo time out tecnico sul +6 (10-16) mentre il parziale “biancorosso” andava avanti raggiungendo il punteggio di 10-20! L’Olympiakos ha mantenuto il controllo assoluto del gioco e arrivando al 13-25, ha festeggiato la qualificazione alla finale europea per la seconda stagione consecutiva!

I set: 0-3 in 1.10, 20-25 (25’), 15-25 (23’), 13-25 (22’)

Interviste

Kovacevic: “Giornata storica per l’Olympiakos”

L’allenatore dell’Olympiakos Branko Kovacevic ha dichiarato dopo il notevole successo della qualificazione alla finale al sito osfp.gr: “Le nostre emozioni sono tante e intense. Se guardiamo il risultato, sembrerebbe una partita facile ma la qualificazione non è arrivata senza difficolta’ . Nella prima gara siamo stati messi sotto pressione, ma oggi forse è stata la prima volta che non abbiamo commesso neanche un errore in ricezione. I nostri ricevitori erano in giornata come tutta la squadra d’altronde, raggiungendo altissimi livelli di gioco dal primo all’ultimo punto. Dall’inizio alla fine non abbiamo avuto alti e bassi nel nostro rendimento. Adesso avremo il tempo necessario per prepararci adeguatamente alle finali. La prima impressione è che il Bursa abbia avuto più cambiamenti rispetto a noi. Oggi è una giornata storica per l’Olympiakos come società. Congratulazioni anche alla squadra di pallavolo maschile che anch’essa si è qualificata alla finale del Challenge Cup.

Christodoulou: “Alla prima finale vogliamo il pubblico al nostro fianco”

Il capitano dell’Olympiakos Stella Christodoulou, dopo l’importantissima qualificazione alla finale, ha dichiarato quanto segue: “Oggi la squadra ha realizzato una buonissima prestazione ed ha conquistato una vittoria apparentemente facile contro una squadra molto forte. Siamo molto contente per aver raggiunto la finale del Challenge Cup per il secondo anno consecutivo. Nella prima sfida in casa, ci aspettiamo il sostegno del nostro pubblico per riuscire a conseguire la vittoria contro la squadra che detiene il titolo del Challenge Cup. Congratulazioni anche alla nostra squadra maschile che anch’essa si è qualificata alla finale”.

Hippe: “Continuiamo a sognare”

Saskia Hippe ha dichiarato al sito osfp.gr dopo il successo storico: “Sono molto contenta e orgogliosa. Abbiamo ottenuto una vittoria apparentemente facile alla gara di ritorno e ci troviamo nuovamente in finale. Giochiamo la prima sfida in casa e continuiamo a sognare. Tutti i nostri sostenitori devono venire mercoledì 4 Aprile a Rentis, riempire il palazzetto per raggiungere la prima vittoria”.