L’Olympiacos Re dell’Europa!

Trionfo, impresa, grandezza, orgoglio! L’Olympiacos è stato proclamato campione Europeo battendo la squadra organizzatrice della Final-8, che e’ tra le squadre migliori e più ricche, la Pro Recco per 9-7, nella finale della Champions League di Genova. La grandezza del successo è insuperabile, i momenti regalati dalla nostra società, riempiendo di orgoglio i propri tifosi e tutti i Greci, unici. La squadra del Pireo, e’  venuta  qui a Genova insieme ai suoi  sostenitori, la cui presenza era massiccia in tutti e tre i giorni della competizione, ed ha  conquistato trionfando  il campionato europeo. Nella sua seconda presenza in una finale europea negli ultimi tre anni, l’Olympiakos ha conquistato il terzo titolo europeo nella pallanuoto maschile.

Secondo titolo europeo nello stesso anno!

Orgoglio e gloria per la società polisportiva più grande d’Europa, la quale in una singola stagione agonistica, arriva alla conquista di due titoli europei, contando quattro presenze in finali e offrendo continuamente successi allo sport greco! In seguito al titolo europeo conquistato dalla squadra di pallavolo femminile dell’ Olympiacos a Bursa, è arrivata la conquista del campionato europeo. Nuovamente con grande impegno e  nuovamente in casa della squadra organizzatrice.

Grande spirito di squadra e difesa da seminario!

Nella parte agonistica, l’Olympiacos ha realizzato un’immensa prestazione, i “biancorossi” hanno dimostrato grande impegno, hanno controllato il ritmo della gara dall’inizio alla fine, mantenendosi sempre in vantaggio.  Con Josip Pavic miglior giocatore dell’incontro, e MVP dell’organizzazione e con I suoi compagni di squadra degni sostenitori, la grande squadra di Thodoris Vlachos ha guadagnato ciò che si meritava, ha riscattato la continuità e l’impegno dimostrato negli ultimi tre anni in Europa!

L’Olympiacos in vantaggio!

L’Olympiacos ha iniziato la gara con grande determinazione e con la difesa a farne da padrone, è riuscito a limitare la squadra italiana. Lo 0-0 è rimasto immutato per i primi sei minuti, quando Obradovic sfruttando la superiorità numerica, ha impattato al 2:41. La  Pro Recco ha pareggiato i conti con un tiro di Mandic  dal perimetro (1:10), ma Buslje ha riportato i suoi in vantaggio realizzando il 2-1, 42 secondi dalla fine del primo periodo. Su questo risultato si è chiusa la prima frazione di gioco con i “biancorossi” che realizzavano una partenza esemplare.

La squadra del Pireo continua sullo stesso ritmo!

All’avvio del secondo periodo, gli italiani pareggiavano sul 2-2 con Molina (5:26) sfruttando l’uomo in più, il quale però era in posizione di fuorigioco. I giocatori dell’Olympiacos non hanno mollato e un minuto più tardi sono andati nuovamente in vantaggio per la terza volta  con Gounas che andava a segno per il 3-2 in superiorità numerica. Nell’azione successiva, la squadra italiana pareggiava di nuovo sul 3-3 con un tiro di Ivovic dal perimetro. Nonostante ciò, l’Olympiacos ha risposto ancora una volta, e traendo vantaggio dell’uomo in più, si è riportato in vantaggio con Fountoulis (3:37). Grazie a una rete da parte di Di Fulvio, il Pro Recco è riuscito nuovamente a pareggiare sul 4-4 al 1:12 dalla fine del secondo quarto. La squadra italiana, ha avuto per la prima volta l’opportunità di portarsi in vantaggio a 44 secondi dall’intervallo ma un eccellente Josip Pavic ha compiuto una  parata notevole  al rigore di Figari, mantenendo così il risultato di parità.

Ha mantenuto il vantaggio!

All’inizio del terzo periodo, con determinazione i “biancorossi” hanno mantenuto il controllo del gioco! Con la seconda rete personale di Giannis Fountoulis, l’Olympiacos si è portato avanti per la quinta volta, sul 5-4. (6:21). Con la bellissima rete di Giorgos Dervisis, l’Olympiacos riesce per la prima volta a procurarsi un vantaggio di due reti per il 6-4 al 5:41. La  Pro Recco ha ridotto le distanze sfruttando la superiorità numerica con Di Fulvio per il 6-5 (5:08) ed in seguito ha pareggiato in contropiede con Alesiani per il 6-6 (1:20). L’Olympiacos però aveva la risposta pronta ancora una volta con Konstantinos Genidounias  che impattava per il 7-6 (0:46’), risultato con il quale si è concluso il terzo quarto di gioco.

Sul tetto dell’Europa!

La squadra del Pireo ha mantenuto il controllo anche nei primi minuti della quarta e ultima frazione di gioco con Giannis Foudoulis che riportava l’Olympiacos in vantaggio di due reti andando a segno con un notevole tiro dal perimetro per l’8-6 al 6:00! Con un ulteriore magnifico gol di Giannis Foudoulis a 4:11 dal termine della gara, l’Olympiakos aumenta il vantaggio sul +3 per il 9-6! La  Pro Recco è riuscita a interrompere il parziale “biancorosso” andando a segno per il 9-7 con Echenique, a 2:38 dalla fine! Nei minuti successivi, il risultato è rimasto inalterato, l’Olympiacos ha mantenuto il vantaggio arrivando così al trionfo e alla conquista del tetto d’Europa e della Champions League in Italia!

I quarti: 2-1, 2-3, 3-2, 2-1

Squadre: 

Olympiacos (Thodoris Vlachos): Pavic, Mylonakis, Delakas, Genidounias 1, Fountoulis 4, Nikolaidis, Dervisis 1, Buslje 1, Mourikis, Gounas 1, Argyropoulos, Obradovic 1, Galanopoulos

Pro Recco: Tempesti, Di Fulvio 2, Mandic 1, Alesiani 1, Molina Rios 1, Bodegas, Ivovic 1 Echenique 1, Figari, Filipovic, Alcardi, Gitto, Volarevic