ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΑ ΜΕΛΗ 2021-2022
.
ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΟΙ ΦΙΛΑΘΛΟΙ 2021-2022
.
Notevole vittoria in trasferta e passo per la qualificazione alle semifinali

La squadra femminile di pallavolo dell’Olympiakos  ha compiuto il primo dei due passi che servono per raggiungere anche quest’anno le finali della Challenge Cup e  si è imposta per tre set a uno (25-21, 19-25, 21-25, 19-25) sul Pfeffingen in Svizzera, nella prima gara dei quarti di finale della competizione! Le “biancorosse”, finaliste in carica dell’Eurocup, che anche quest’anno stanno conseguendo performance eccezionali in Europa, hanno conquistato una vittoria fondamentale e raggiunto un vantaggio importante per la qualificazione alle semifinali, in vista della sfida di ritorno che si svolgerà martedì prossimo (27/02) alle 19:00 al palazzetto di Rentis. E li, insieme alla tifoseria amica, basterà conquistare due set oppure una vittoria con qualsiasi  risultato, per arrivare ad un ulteriore immenso successo per la pallavolo. Per quanto riguarda la gara con il Pfeffingen, l’Olympiakos, sostenuto dai connazionali che vivono in Svizzera, ha dominato dopo il primo set perso per 25-21. Le “biancorosse” hanno alzato il ritmo nel secondo set dimostrando la propria superiorità e arrivando alla vittoria con una certa facilità! Migliore marcatrice della partita è stata Saskia Hippe con 22 punti seguita per l’Olympiakos dalla Poll con 18 mentre la Giota ha concluso la gara con 10 punti e 4 muri.

Partenza a rilento...

L’Olympiakos ha iniziato la gara a rilento, e affrontando problemi in ricezione si è trovato indietro per 5-1 con Branko Kovacevic che chiamava il suo primo time out.  Il quadro generale non è cambiato nell’immediato, con le padrone di casa che si portavano sul 8-2 al primo time out tecnico. Dopo il 9-3, l’Olympiakos ha reagito e con un parziale è riuscito ad avvicinarsi sul 9-8. Le due squadre sono andate di pari passo fino al 12-10, con le padrone di casa che allungavano sul 16-11 per arrivare al 25-21, grazie al quale si sono portate in vantaggio di un set a zero.

Reazione e risposta immediata!

Nel secondo set, l’Olympiakos è entrato in campo con determinazione e rapidamente è andato in vantaggio per 7-3 e con questo +4 è andato al primo time out tecnico dopo un attacco della Poll. Saskia Hippe ha aumentato il vantaggio “biancorosso” a 5 punti (4-9) dopodichè l’Olympiakos allunga ancora sul +6 dopo un attacco murato da parte della Poll. Nel prosieguo del set, le “biancorosse” sono arrivate per la prima volta sul +7 con un attacco da parte di Gina Lamprousi (6-13) ma con un parziale, le padrone di casa si sono avvicinate sul 9-13 con Branko Kovacevic che chiamava il  time out.Da li in poi, l’olympiakos ha raggiunto il 10-15 ed è andato al secondo time out tecnico sul +4 dopo un attacco da parte della Hippe. Le “biancorosse” hanno mantenuto il controllo totale e il vantaggio con la Christodoulou che impatta per il 15-21 sotto rete, ed un ace della Poll per il 15-22. Il finale del set è stato una pura formalità con l’Olympiakos che arrivava sul 17-23, in seguito sul 18-24 per andare a conquistare il set sul 19-25 dopo un attacco sbagliato da parte del Pfeffingen per pareggiare i conti dei set sul 1-1.

Ha dominato ed ha ribaltato la situazione!

L’avvio del terzo set è stato equilibrato, con l’Olympiakos che manteneva un leggero vantaggio ed il Pfeffingen che pareggiava sul 5-5 ed in seguito andava in vantaggio per la prima volta durante questo set  sul 6-5. Nonostante ciò, l’Olympiakos, con un imponente parziale di 6-0, è riuscito a ribaltare la situazione andando in vantaggio di quattro punti, trasformando il 6-5 in 6-10. Con un muro della Giota e un attacco della Hippe, il punteggio si portava sul 7-13 e con un ulteriore parziale di 4-0 l’Olympiakos riesce ad allungare il passo sul +8 (12-20) a punto di avere il pieno controllo! La Poll impatta per il 15-22, un attacco fuori delle padrone di casa porta il punteggio sul 16-23 e anche se la squadra svizzera è riuscita ad avvicinarsi sul 20-24, l’Olympiakos con un primo tempo da parte della Katerina Giota, conquista il set per 21-25, ribaltando la situazione e conquistando il vantaggio nei set per due a uno!

Immensa vittoria e passo per la qualificazione!

All’inizio del quarto set, le due squadre andavano di pari passo ma gradualmente l’Olympiakos ha conquistato il vantaggio e il controllo del set portandosi sul 8-5 al primo time out tecnico dopo un ace della Katerina Giota. Con un punto realizzato da parte della Lamprousi arriva il 6-9 ed con un muro della Poll  il 6-10 per l’Olympiakos che dimostrava grande concentrazione e serietà in questo punto della gara. A quel punto della partita, dal 9-14 si e’ passati al 9-15 con un punto della Christodoulou e successivamente a un piu’ sette  con un amuro della Giota (9-16). Con i punti consecutivi da parte della Hippe, il vantaggio “biancorosso” è aumentato ulteriormente sul +8 (10-18) e nonostante le padrone di casa siano  riuscite a ridurre lo svantaggio sul 12-18, la Niemer impatta per il 12-19. La squadra Svizzera si è avvicinata sul 15-19 ma la Christodoulou va a segno per il 15-20 e la Hippe per il 15-21 per l’Olympiakos che si è trovato con la vittoria tra le mani! Saskia Hippe realizza il 17-22, la Poll con un’ace il 18-24 e nuovamente la Hippe il 19-25 grazie al quale l’Olympiakos ha conquistato un’imponente vittoria per tre set a uno!

Interviste

L’allenatore dell’Olympiakos Branko Kovacevic ha dichiarato nel dopopartita al sito osfp.gr: “Non abbiamo iniziato bene il primo set ma in seguito siamo migliorati. È molto importante il fatto che nonostante il brutto avvio, siamo riusciti a migliorare il nostro rendimento. Questo aspetto è stato fondamentale oltre ovviamente al risultato positivo ottenuto che è stato il primo passo per qualificarci anche quest’anno alle semifinali della competizione. Bisogna tenere in considerazione che il nostro avversario, nei primi due turni, era stato sconfitto in casa e si era qualificato trovando vittorie in trasferta. Non dobbiamo permettere che questo accada anche questa volta. Martedì  ci aspettiamo  il supporto da parte dei nostri tifosi, abbiamo bisogno di un palazzetto gremito per festeggiare tutti insieme un ulteriore e notevole successo della squadra.        

Saskia Hippe ha dichiarato dopo la fine della gara al sito osfp.gr: “Sono molto contenta e orgogliosa per questa vittoria. Nel primo set, abbiamo avuto dei problemi ma in seguito abbiamo giocato molto meglio. Guardiamo avanti alla partita in casa e ritengo che d’avanti al nostro pubblico, tutto sarà più facile. Spero ad una presenza massiccia da parte dei nostri tifosi per vivere momenti fantastici come quelli dell’anno scorso. Abbiamo compiuto il primo passo verso la semifinale, vogliamo essere li anche quest’anno e siamo pronte per la prossima sfida”.