ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΑ ΜΕΛΗ 2020-2021
.
ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΟΙ ΦΙΛΑΘΛΟΙ 2020-2021
.
Immensa vittoria in trasferta e vantaggio per la qualificazione alla finale!

Con una performance regale in Russia, l’Olympiakos si è imposto per tre set a zero (21-25, 21-25, 19-25) sul Surgut, nella prima semifinale del Challenge Cup, guadagnando così un vantaggio molto importante per la qualificazione alla finale europea. La squadra del Pireo, la quale ha raggiunto alti livelli di rendimento, in uno dei campi più difficili della competizione, ha bisogno di due set nella gara di ritorno, la quale si svolgerà a Rentis mercoledì prossimo (21/03, 19:00), per festeggiare un’immensa qualificazione e contendersi così la quinta presenza in una finale europea. Migliori marcatori della partita contro il Surgut sono stati Mikko Oivanen e Todor Aleksiev, entrambi con 13 punti, seguiti da Rauwerdink con 10 punti entre Giorgos Petreas e Markus Bohme hanno segnato 8 punti a testa.

Ha controllato il primo set ed è andato in vantaggio!

L’Olympiakos ha iniziato la gara con grande concentrazione ed ha mantenuto il controllo assoluto del primo set. I “biancorossi” hanno rapidamente raggiunto il 4-1 con Aleksiev ed hanno mantenuto il +3 con un muro da parte di Oivanen (3-6), dopodichè i Russi si sono avvicinati sul 4-5. Con un attacco di Oivanen, l’Olympiakos è andato al primo time out tecnico sul 6-8. Il Surgut, in seguito, ha pareggiato sul 10-10 con le due squadre che andavano di pari passo fino al 13-13. A questo punto della gara, l’Olympiakos con un parziale, si è portato al secondo time out tecnico sul 14-16, dopo un punto d’astuzia da parte di Drzyzga e un muro di Petreas. La squadra di Fernando Munoz Benitez, ha mantenuto il controllo aumentando il proprio vantaggio sul +4, arrivando così sul 16-20. Nonostante la squadra Russa ha accorciato le distanze portandosi sul 19-20, il resto  del set apparteneva interamente all’Olympiakos. Markus Bohme con un primo tempo, impatta per il 19-21, Aleksiev va a segno per il 20-22 e Petreas con un muro segna il 20-23. A seguito di  un servizio di Bohme finito fuori per il 21-23 , l’Olympiakos,  dopo un attacco di Aleksiev, ha conquistato il  set col punteggio di 21-25.

Con lo stesso impegno per il 2-0!

Con lo stesso impegno e ritmo la squadra del Pireo ha iniziato anche il secondo set, avendo nuovamente il controllo del gioco e mantenendo cosi’  il vantaggio. Al primo e al secondo time out tecnico, l’Olympiakos si è trovato in vantaggio sul +2 (6-8, 14-16). Da quel punto della gara in avanti, i “biancorossi” hanno alzato il ritmo e sono riusciti ad allungare il passo aumentando il distacco dagli avversari sul +4, portandosi sul 16-20 prima e sul 17-21 dopo. Nonostante i Russi si siano  avvicinati sul 19-21, con un attacco di Aleksiev e un muro di Oivanen, l’Olympiakos si è portato sul 19-23. Il Surgut in seguito si avvicinava con un  20-23 ma l’Olympiakos con un punto da parte di Aleksiev, si è guadagnato il set ball realizzando il 20-24 e Rauwerdink con un attacco impatta per il 21-25, grazie al quale la squadra del Pireo ha conquistato anche il secondo set, portandosi sul 2-0!

Olympiakos grandioso!

La squadra del Pireo ha mantenuto il controllo anche all’inizio del terzo set, andando al primo time out tecnico sul +3 con un attacco di Oivanen. Due punti consecutivi da parte di Bohme, hanno aumentato il vantaggio dell’Olympiakos portandosi sul 5-10 ed il +5 è stato mantenuto con un attacco da parte di Rauwerdink. Il seguito  della gara è stato analogo con un ulteriore muro di Bohme per l’ 8-13 a favore dell’Olympiakos, il quale è arrivato al secondo time out tecnico sul +6. Il parziale “biancorosso”  si è protratto con un attacco fuori del Surgut  per il 10-17. L’Olympiakos ha gestito alla perfezione il proprio vantaggio, arrivando sul 14-21 e dopo il 16-21 da parte della squadra Russa, Petreas impatta per il      16-23. In seguito, i “biancorossi” si portano sul 17-24 e dopo un mini parziale dei padroni di casa (19-24), Petreas con un primo tempo segna il punto per il 19-25 a favore dell’Olympiakos che porta a casa una vittoria netta e fondamentale per tre set a zero in casa del Surgut.

I set: 0-3 in 1.21, 21-25 (28’), 21-25 (28’), 19-25 (25’)

Interviste

Benitez: “Abbiamo dinanzi a noi un’opportunità storica” 

L’allenatore dell’Olympiakos, ha dichiarato nel dopopartita al sito osfp.gr: “Sono molto soddisfatto per la prestazione odierna della squadra. Abbiamo giocato con grande concentrazione e siamo stati molto efficaci a servizio e in attacco, facendo  particolare attenzione alla parte tattica. Abbiamo controllato la gara in tutta la sua durata e abbiamo conseguito un risultato importantissimo in vista della gara di ritorno, dobbiamo però rimanere con i piedi per terra. Abbiamo compiuto il primo passo ma dobbiamo continuare con lo stesso impegno per riuscire a conquistare la finale. Abbiamo dinanzi a noi un’opportunità storica per trovarci nuovamente in una finale europea dopo anni e per questo, il 21 marzo, abbiamo bisogno che i nostri tifosi riempiano il palazzetto di Rentis e che ci sostengano contro la squadra Russa la quale è molto esperta”.