ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΑ ΜΕΛΗ 2020-2021
.
ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΟΙ ΦΙΛΑΘΛΟΙ 2020-2021
.
Ha compiuto il primo passo verso i “16”

Con una buona prestazione, la squadra di pallavolo femminile dell’Olympiakos, ha iniziato in modo esemplare i suoi impegni al Challenge Cup, imponendosi con 3-2 dei  set contro il Logroño. Le “biancorosse” al loro esordio negli impegni europei, hanno mostrato  grande potenziale, confermando che anche quest’anno avranno un ruolo da protagoniste. L’Olympiakos ha ottenuto la vittoria con tre set a due, risultato che  da il vantaggio per la qualificazione in vista della gara di ritorno che si terrà a Rentis il 9 Gennaio 2018. Migliore marcatrice per l’Olympiakos è stata la giocatrice Saskia Hippe con 20 punti.

Partenza forte

L’Olympiakos si è trovato molto presto in vantaggio per 5-0 e nonostante le padrone di casa si sono avvicinate al 6-3, le giocatrici di Branko Kovacevic sono rimaste concentrate aumentando il divario nel corso del primo set. Le “biancorosse” sono arrivate al secondo time-out tecnico, in vantaggio di otto punti (16-8), vantaggio che sono riuscite a mantenere fino al termine del set che si è concluso sul 25-20 per l’uno a zero nei set per l’Olympiakos.

Il primo passo per i “16”

Nel secondo set, la squadra del Logroño è stata quella in vantaggio per 8-5 con l’Olympiakos che ha pareggiato sul 11-1 e poi sul 14-14. La squadra spagnola, manteneva le redini del set, con due punti di vantaggio col quale è arrivata alla seconda interruzione tecnica (16-14). Le giocatrici che la stagione scorsa hanno conseguito la doppietta in Grecia (campionato e coppa),  hanno  convertito il 20-17 in 22-23, con le due avversarie che andavano a pari passo fino alla fine. Infatti il set si è deciso ai 31 punti il quale è stato conquistato dal Logroño col puntaggio di 31-29 per pareggiare i set sul 1-1.

Dopo l’uno a uno, l’Olympiakos con una prestazione solida, ha conquistato e mantenuto il vantaggio dall’inizio del terzo set e per tutta la sua durata, arrivando facilmente al 25-19 ed il 2-1 nei set. Nonostante il quarto set sia stato perso per la squadra del Pireo, al quinto e decisivo set, ha dimostrato un carattere da campione e prevalendo per 15-10, ha conquistato la vittoria pe 3-2 con la qualificazione che si deciderà alla seconda sfida tra le due squadre il 9 Gennaio a Rentis.

I set: 20-25 (22’), 31-29 (30’), 19-25 (25’), 25-17 (23’), 10-15 (16’)

Set 1: 5-8, 8-16, 13-21, 20-25

Set 2: 8-5, 16-14, 21-18, 31-29

Set 3: 4-8, 12-16, 15-21, 19-25

Set 4: 8-5, 16-9, 21-12, 25-17

Set 5: 5-3, 7-10, 9-12, 10-15

Statistica: 

Logrono (Daniel Gallardo Pujado): Gritzbach 11 (9/21 attacks, 1 ace, 1 block), Martins 1 (1/3 attacks), Edelman 5 (1/7 attacks, 1 ace, 1 block), Pereira (17, 16/44 attacks, 1 ace), Gonzalez 14 (11/46 attacks, 1 ace, 2 blocks), Pejkovic 6 (4/10 attacks, 2 blocks), Llabres (L, 45% pos-24% exc.), Rodriguez (L, 71% pos-53& exc.), Figueroa, Escamilla, Portero 12 (12/32 attacks), Rangel 4 (4/5 attacks)

Olympiacos (Branko Kovacevic): Giota 15 (5/14 attacks, 1 ace, 9 blocks), Niemer 15 (12/40 attacks, 61% pos-48% exc., 1 ace, 2 blocks), Poll 16 (14/38 attacks, 60% pos-55% exc., 1 ace, 1 block), Lamprousi 10 (7/16 attacks, 1 ace, 2 blocks), Christodoulou 4, Hippe 20 (18/45 attacks, 2 blocks), Konomi (L, 58% pos-47% exc.), Kokkinaki (L, 50% pos-50% exc.), Nomikou 2 (1/3 attacks, 1 block), Papadopoulou

L’allenatore dell’Olympiakos Branko Kovacevic, ha dichiarato dopo il termine della gara al sito osfp.gr: “La partita è stata come ce l’aspettavamo.L’avversaria non era una squadra tra le più rinomate ma come avevamo già detto prima della sfida, il Logroño è una buona squadra, con tradizione e parecchie giocatrici che giocano nella Nazionale Spagnola. È stata una partita dura, avremmo potuto concluderla prima e con maggior facilità, soprattutto nel secondo set, ma in ogni caso il primo passo è stato fatto e vogliamo festeggiare la qualificazione ad Atene.Nella seconda gara, potremo contare anche sull’aiuto della nostra tifoseria,  che ci aiuterà a rendere il confronto in casa molto più facile.

 

Da parte delle giocatrici, il capitano dell’Olympiakos Stella Christodoulou ha dichiarato al sito osfp.gr: “Considerando che questa è stata la nostra prima sfida europea stagionale, abbiamo conseguito una buona prestazione. Sicuramente abbiamo avuto degli alti e bassi nel rendimento generale ma è comprensibile, e il risultato è quello che rimane. Vogliamo nella rivincita i nostri tifosi al nostro fianco per conquistare ancora una vittoria e qualificarci ai sedicesimi della competizione”.