ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΑ ΜΕΛΗ 2020-2021
.
ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΟΙ ΦΙΛΑΘΛΟΙ 2020-2021
.
Dimostrazione di forza e l’Olympiakos trionfante ai “4”

Prossima stazione nel viaggio europeo della squadra di pallavolo maschile dell’Olympiakos è la semifinale del Challenge Cup! I “biancorossi” si sono qualificati tra le  quattro squadre migliori della competizione, grazie alla vittoria per tre set a zero (25-17, 25-19, 25-21) sul Menen, nel secondo confronto tra le due squadre, che si è svolta al palazzetto “Melina Merkouri” di Rentis. Davanti a circa mille tifosi, i quali non hanno mai smesso di cantare, l’Olympiakos ha realizzato una performance straordinaria e giocando una pallavolo di altissimo livello, ha conquistato i primi due set, dei quali aveva bisogno per festeggiare la qualificazione alle semifinali del Challenge Cup. Lì, si confrontera’ con la russa Gazprom-Ugra Surgut che ha eliminato la svizzera Nafels. L’Olympiakos, nella gara di ritorno dei quarti di finale contro il Menen, è stato eccellente per ancora una gara  ed è riuscito a difendere al meglio il 3-1 della sfida di andata in Belgio e così, dopo le qualificazioni contro Innegols, Tours e Lokomitiv Baku, ha festeggiato un ulteriore qualificazione, proseguendo il suo viaggio Europeo.

Ha dominato sin dal primo set!

I giocatori dell’Olympiakos, sono entrati in gara con grande determinazione. Il muro “biancorosso” ha coperto la rete, gli attacchi dei giocatori di Fernando Munoz Benitez erano inarrestabili per gli avversari per l’8-5 al primo time out tecnico. Il +3 è stato mantenuto fino alla seconda interruzione tecnica, dopodichè il divario è aumentato al +7 sul 21-14 con un ace di Giorgos Petreas. Mikko Oivanen impatta per il 24-16 e Aleksiev nell’azione successiva, guadagna un mani-fuori per il 25-17 e l’1-0 ai set per l’Olympiakos.

2-0 e qualificazione alle semifinali!

L’Olympiakos aveva imposto il proprio ritmo, aveva bisogno di un solo set per festeggiare la qualificazione ai “4” del Challenge Cup e, in nessun momento  della gara  ha dato ai Belgi l’opportunità di mettere in discussione la propria  superiorità. Il 4-0 iniziale della squadra del Pireo,ha obbligato gli ospiti a chiamare velocemente time out. Il quadro della gara non è cambiato, l’Olympiakos arriva per primo in entrambi i time out tecnici (8-6 e 16-11), aumentando il proprio vantaggio. Aleksiev porta il secondo set sul 24-19 e l’Olympiakos sul set ball della qualificazione. Servizio di Bohme, difesa instabile degli avversari e Oivanen schiaccia per il 25-19 e la qualificazione dell’Olympiakos alle semifinali del Challege Cup!

3-0 e trionfo!!

In un’atmosfera trionfante, l’Olympiakos ha continuato sullo stesso ritmo anche nel terzio set. Le due squadre andavano di pari passo fino al primo time out tecnico al quale l’Olympiakos si è trovato in vantaggio di 8-7. Il distacco è aumentato sul +3 per il 16-13 con i tifosi in festa. La squadra belga si è avvicinata sul 21-20, Oivanen guadagna un mani-fuori per il 22-20. Tre errori consecutivi da parte del Menen, portano il set sul 25-21. Il 3-0 finale, ha trovato i “biancorossi” a festeggiare insieme ai propri tifosi un grandissimo successo!

I set: 3-0 in 1:10, 25-17 (24’), 25-19 (24’), 25-21 (22’)

Interviste

L’allenatore dell’Olympiakos, Fernando Munoz Benitez, ha dichiarato al sito osfp.gr: “Abbiamo giocato con molta concentrazione quest’oggi, sia tecnicamente che tatticamente. Abbiamo fatto quello che serviva per controllare la gara, riuscendoci molto bene. Sono molto contento dei miei giocatori e felice per il club dell’Olympiakos. Oggi, l’atmosfera in campo è stata straordinaria, e vogliamo giocare sempre con il sostegno dei nostri tifosi. Vogliamo essere sempre più forti in casa. Siamo contenti per la qualificazione alla fase successiva, alle semifinali di una competizione Europea”.

Mikko Oiavanen ha dichiarato: “Oggi abbiamo fatto ciò che andava fatto. Abbiamo disputato una buonissima gara. Abbiamo vinto tanti punti dal nostro servizio e dal nostro muro, abbiamo difeso molto bene e non abbiamo permesso al nostro avversario di guadagnare punti facili. Abbiamo conquistato la vittoria e la qualificazione alle quattro migliori squadre Europee. Vogliamo ringraziare i nostri tifosi per l’;atmosfera che hanno creato e andiamo avanti.”