ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΑ ΜΕΛΗ 2023-2024
.
ΕΓΓΕΓΡΑΜΜΕΝΟΙ ΦΙΛΑΘΛΟΙ 2023-2024
.
Continua in vetta alla classifica

Dopo otto giornate e con prestazioni eccellenti nella Champions League con sei vittorie ed un pareggio, la squadra di pallanuoto maschile dell’Olympiakos ha subito la sua prima sconfitta stagionale dalla finalista della stagione precedente Jug, in Croazia, per 10-8. Nonostante il risultato, la squadra di Thodoris Vlachos continua a rimanere in vetta nel Girone A della competizione con un distacco di tre punti sulla seconda Brescia. La squadra del Pireo, che ha pagato il brutto avvio di partita, è riuscita a reagire sul 8-4, è rientrata in gara e un minuto dalla fine, si è trovata a una sola rete di svantaggio e avrebbe potuto portare a casa un risultato positivo a Dubrovnik, ma non è riuscita a completare l’impresa.

Con i pali a fare da “protagonista”nei primi minuti della gara, l’Olympiakos è stato quello che è andato in vantaggio per primo con una rete realizzata da Buslje. I “biancorossi” hanno rapidamente risposto al gol del Jug con Obradovic in contropiede per il 2-2. Il primo periodo di gioco giunge a termine sul punteggio di 4-2 mentre all’ inizio del secondo quarto, l’Olympiakos ha sfruttato la superiorità numerica per il 4-3. I giocatori di Thodoris Vlachos, non riuscivano a trovare il ritmo in difesa e il primo tempo si è concluso sul 6-3.

Il secondo tempo è iniziato per l’Olympiakos con un tiro imprendibile dal perimetro da parte di Giannis Foudoulis per il 6-4. L’attaccante greco e Stelios Argyropoulos hanno segnato due reti nell’ultimo minuto ed il terzo periodo si è chiuso sul 8-6. Al minuto 5:30 del ultimo quarto, allungando il proprio parziale sul 3-0, i “biancorossi” sono arrivati ad un solo gol di svantaggio, con Milonakis (8-7). Josip Pavic, impeccabile anche in questa gara, è riuscito a mantenere intatta la propria porta per gli otto minuti agonistici. I Croati sono andati sul 9-7 ma l’Olympiakos ha reagito nell’immediato, riducendo nuovamente le distanze con una rete di Buslje. L’Olympiakos non è riuscito a ribaltare il risultato ed è arrivata la sconfitta per 10-8, in uno dei campi più difficili in Europa, contro il forte Jug.

I quarti: 4-2, 2-1, 2-3, 2-2

Interviste

L’allenatore dell’Olympiakos Thodoris Vlachos ha dichiarato al sito osfp.gr: “La prima metà della gara non è stata buona per noi, contro una squadra molto forte e sfortunatamente, abbiamo pagato gli errori commessi.Abbiamo subito gol facili considerando le nostre qualità, e ci siamo trovati a inseguirli per tutta la gara, cosa alla quale quest’anno non siamo abituati. Nonostante ciò, un minuto e mezzo prima del termine, abbiamo avuto l’opportunità di pareggiare e di conseguenza ribaltare il momentum della gara a nostro favore. Da un tiro che non è andato in rete, abbiamo subito un gol in contropiede e tutto è finito. Abbiamo subito la nostra prima sconfitta, una sconfitta però proveniente da una tra le migliori squadre in Europa e che oggi era superiore a noi. Dobbiamo andare avanti, giocare le prossime gare come abbiamo fatto fino adesso, e conquistare delle vittorie per accaparrarci il primo posto in classifica del girone”.

Josip Pavic ha dichiarato a fine partita al sito osfp.gr: “ È stata una partita combattuta come quella a Pireo. Inizialmente ci siamo trovati indietro col punteggio, ci abbiamo provato, abbiamo avuto le nostre opportunità per rientrare in gara ma non siamo riusciti a pareggiare nel finale e abbiamo subito un gol in contropiede e tutto è finito li. Io, come capitano, vorrei dire che ce l’abbiamo messa tutta, abbiamo sbagliato due reti apparentemente facili ma il Jug è una squadra molto forte, e quando commetti degli errori, li paghi.Congratulazioni al Jug e noi andiamo avanti col duro lavoro. Niente è finito ancora, andiamo avanti con la concentrazione giusta come abbiamo fatto fino ad ora ”.